Veicoli Commerciali

 
2010  2009  Variazione %  Variazione 
 
Volumi Sell in (unità/000) Fatturato (milioni di euro) Volumi Sell in (unità/000) Fatturato (milioni di euro) Volumi Fatturato Volumi Fatturato
 








EMEA 13,3 107,1 15,5 134,2 -14,0% -20,1% (2,2) (27,0)
(di cui Italia) 8,4 70,3 10,9 98,1 -22,5% -28,4% (2,5) (27,9)
America 0,4 1,2 0,1 0,6 202,7% 122,9% 0,3 0,7
India 219,6 388,9 181,7 286,8 20,9% 35,6% 37,9 102,1
Totale 233,4 497,3 197,4 421,5 18,3% 18,0% 36,1 75,8









Ape 217,7 363,6 178,8 268,6 21,7% 35,4% 38,9 95,0
Porter 5,2 55,6 7,4 80,8 -29,5% -31,2% (2,2) (25,2)
Quargo/Ape Truk 10,5 36,3 11,1 34,7 -5,4% 4,7% (0,6) 1,6
Altro 0,0 0,0 0,0 0,2 -82,1% -100,5% 0,0 (0,2)
Ricambi e Accessori  
41,7  
37,1  
12,2%  
4,5
Totale 233,4 497,3 197,4 421,5 18,3% 18,0% 36,1 75,8

Ricavi Veicoli Commerciali
Ricavi Veicoli Commerciali

Il business Veicoli Commerciali comprende veicoli a tre e quattro ruote con un peso a terra inferiore a 3,5 tonnellate (categoria N1 in Europa) concepiti per un utilizzo commerciale e privato, con il relativo indotto di ricambi ed accessori.

Mercato di riferimento e posizionamento

Il Gruppo Piaggio opera in Europa e in India nel mercato dei veicoli commerciali leggeri con una offerta di veicoli pensati come soluzioni ad esigenze di mobilità di corto-raggio sia per aree urbane (centri urbani europei) sia extraurbane (con la gamma prodotti indiana).

Il mercato europeo di categoria N1 si è attestato nel 2010 a 1,5 milioni di unità, in crescita rispetto al 2009, di cui oltre 180.000 in Italia. In Europa, il Gruppo distribuisce i propri prodotti principalmente in Italia (che rappresenta il 63,9% dei volumi del Gruppo in Europa nel 2010), ma anche in Germania (18%), Spagna (3,9%) e Francia (3,9%). In questi mercati, il Gruppo si presenta come un operatore su un segmento di nicchia (urbano), grazie alla propria gamma di prodotti a basso impatto ambientale.

Il mercato indiano delle tre ruote è passato da 411.000 unità nel 2009 a 502.000 nel 2010 con un incremento del 22%.
All’interno di tale mercato, il sottosegmento veicoli passeggeri ha continuato a manifestare un trend espansivo raggiungendo le 408.000 unità, con una variazione del 23,8%, mentre il sottosegmento cargo ha presentato una crescita del 14,8% passando da 82.000 a 94.000 unità.
In questo mercato, Piaggio detiene attualmente la posizione di leadership con una quota nel settore tre ruote del 39%, consolidata nel corso del 2010 grazie al proprio posizionamento sia nel sottosegmento cargo sia passenger.
Oltre al tradizionale mercato indiano delle tre ruote si deve inoltre considerare il mercato del light commercial vehicle (LCV) a quattro ruote destinato al trasporto merci (cargo) in cui Piaggio Vehicles Private Limited è presente con Apé Truk e, dal 2010, anche con Apé Mini. La dimensione del mercato LCV cargo è stata di 259.000 unità nel corso del 2010 con una crescita del 39,2% rispetto all’analogo periodo del 2009.

Brand e prodotti

Il più diffuso brand del Gruppo nel settore dei veicoli commerciali è l’Ape: molto apprezzato per la sua elevata versatilità, rappresenta una soluzione perfetta per le consegne porta a porta cosi come per tutte le esigenze di mobilità di corto raggio.
La gamma del Gruppo Piaggio include anche i veicoli Porter e Quargo che si caratterizzano per la loro compattezza e robustezza. I motori che sino allo scorso anno equipaggiavano la gamma veicoli commerciali del Gruppo erano acquistati da altri costruttori; oggi il Gruppo dispone di un moderno motore diesel 1.200cc sviluppato internamente e prodotto nel nuovo stabilimento di Baramati, India.

I veicoli della gamma europea sono attualmente prodotti negli stabilimenti di Pontedera, mentre la gamma di veicoli destinati al mercato indiano è realizzata interamente nello stabilimento di Baramati.

Europa
I veicoli commerciali del Gruppo Piaggio sono dedicati alla nicchia di mercato del cosiddetto trasporto intracity, tipicamente entro un raggio di 40 km dal centro storico.
La gamma prodotto, composta dai modelli Ape 50, Ape TM, Quargo e Porter, ha come denominatore comune i bassi costi operativi, la grande capacità di carico specifica e l’estrema agilità e facilità di manovra, che consente di accedere a luoghi normalmente preclusi ai veicoli di dimensioni standard, specialmente nei centri storici. Punta di diamante è Porter, equipaggiato con una gamma motori che copre numerose opzioni di carburante, diesel, benzina con una particolare attenzione a quelle ecologiche (gamma “EcoSolution”): benzina, bifuel benzina + GPL, bifuel benzina + metano, fino al Porter Elettrico, primo veicolo commerciale sul mercato fin dal 1995. Ape Calessino Electric Lithium, lanciato nel 2009, è anch’esso una proposta a zero emissioni, la prima con batterie al litio. Il Quargo, un quadriciclo pesante guidabile dall’età di 16 anni con patente A1, sfrutta importanti sinergie di componentistica e processo produttivo con Porter, estendendo l’offerta di soluzioni intracity a quel bacino di clienti che, tradizionalmente coperto da Ape 50 e TM, richiede il passaggio a un veicolo equivalente ma a 4 ruote.
La gamma prodotto europea ha visto, nel corso del 2010, il completamento dell’iter di sviluppo della nuova gamma propulsori Euro 5. Tale gamma si articola nel motore “MultiTech” (1.300cc 4 cilindri 16 valvole, disponibile alimentato a benzina, o bifuel benzina + GPL, o bifuel benzina + metano) e nel motore diesel D120 (1.200cc 2 cilindri 8 valvole, turbodiesel common rail iniezione diretta con sistemi di contenimento emissioni EGR e DPF).
Queste novità tecniche rappresentano una svolta importante, dato che l’alimentazione diesel, prima non disponibile, rappresenta oltre il 95% del mercato dei clienti autocarri e telai cabinati (il tipo di veicolo su cui Porter è competitivo).
La nuova gamma motori rende ora possibile scegliere tra ben quattro alternative di carburante termico (diesel, benzina, benzina + GPL, benzina + metano), oltre ovviamente all’elettrico. Ciò permette di soddisfare ogni tipologia di cliente, sia privato sia flotta pubblica, e di cogliere eventuali trend favorevoli ai carburanti alternativi (tensioni sui prezzi alla pompa, campagne di incentivazione).
A livello di veicolistica, il 2010 ha visto l’importante adozione dei sistemi ABS (anti bloccaggio) e EBD (ripartitore elettronico di frenata) sull’impianto frenante gamma Porter. Un aumento del fattore sicurezza molto importante e sentito dalla clientela.
Per quanto riguarda Porter Elettrico, si è provveduto, invece, al rinnovo del motore e dei sistemi di controllo e guida, per un veicolo ancora più confortevole e gestibile per i suoi clienti tipici (gestori flotte).

India
Nel 1999 il Gruppo Piaggio, attraverso Piaggio Vehicles Private Limited, ha fatto il suo ingresso nel mercato indiano, producendo due versioni di Apé, l’Apé 501 e l’Apé 601. Grazie a queste, il Gruppo ha raggiunto negli anni un notevole livello di brand awareness e sviluppato una rete di concessionari in tutta l’India, nonché un’ottima reputazione a livello di customer service, qualità e stile, guadagnando fin da subito un’ampia fetta di mercato (negli ultimi due anni i volumi di vendita sono cresciuti del 63,1%, passando dalle 158.900 unità registrate nel 2008 alle 259.291 del 2010).
Il 2010 ha visto l’introduzione del modello Apé City Passenger con motore benzina, diesel, gas e metano. Apé City Passenger, con i suoi propulsori benzina, da 275cc, e in versione diesel, da 395cc, rappresenta l’ideale combinazione di potenza, comfort ed affidabilità richiesti dal mercato domestico indiano e dai principali mercati export. Le sue peculiari caratteristiche ne fanno un prodotto particolarmente adatto ai Paesi emergenti dell’Africa e del Sud America. Sul versante 4 ruote, la gamma indiana Apé Truk si è recentemente arricchita grazie all’aggiunta del veicolo Apé Mini. Derivata direttamente dalla gamma europea, la linea Apé Truk combina un eccellente rapporto capacità di carico/peso veicolo, ottima manovrabilità e dimensioni compatte. Il nuovo Apé Mini, in particolare, è equipaggiato da un motore diesel da 441cc, caratterizzato da un consumo medio tra i più contenuti, riuscendo a raggiungere i 29 Km/l.

La rete distributiva

Europa
In Europa, il Gruppo Piaggio dispone di oltre 300 dealer. Lo sviluppo della rete commerciale europea ha visto l’apertura di 80 dealer in grado di gestire l’intera linea prodotto e che hanno migliorato la copertura nei principali mercati europei. Tale ampliamento ha interessato in particolare Francia, Germania e Italia. Inoltre, nuovi importatori e distributori sono stati attivati in Croazia, Portogallo, Danimarca, Polonia e in altri mercati minori europei.
Molta cura è stata poi dedicata allo sviluppo ed all’accrescimento degli standard qualitativi della rete commerciale, con particolare attenzione all’efficienza della rete di assistenza, agli standard di corporate identity, alla preparazione di venditori e tecnici, all’attitudine verso la customer care.
Nel mercato italiano, invece, il Gruppo ha 130 dealer, il 70% dei quali distributori esclusivi di veicoli Piaggio. Il resto della rete è costituito da dealer di marchi auto e veicoli commerciali. I 130 operatori italiani gestiscono a loro volta una sottorete, composta da più di 550 punti vendita e officine dedicate, con lo scopo di fornire un servizio professionale e un alto livello di vicinanza al cliente finale.

India
In India, Piaggio Vehicles Private Limited dispone di 280 dealer primari, vale a dire operatori che vendono in più di un distretto, e 280 dealer che operano all’interno di un singolo distretto. A questi si aggiungono 250 centri autorizzati per il post-vendita.Nel 2010 particolare focus è stato dato alla razionalizzazione della rete, che ha riguardato principalmente il network primario.

Inoltre, nel corso del 2010 si sono attivati nuovi progetti di distribuzione in quattro Paesi dell’America Latina (Messico, Ecuador, Colombia e Guatemala) ed avviati nuovi contatti con interlocutori di mercato ed istituzionali in 10 Paesi attualmente non coperti. Il Sud America rappresenta un’area di rilevanza strategica, nella quale il Gruppo punta a cogliere nuove opportunità di business, derivanti da esigenze di mobilità differenti, sia nei mercati emergenti, attraverso la gamma indiana, che in quelli più evoluti, con la gamma europea. La recente introduzione di nuovi prodotti nella gamma indiana, come l’Apé City Passenger, e del nuovo propulsore Multitech nella gamma europea, hanno poi rappresentato nel corso del 2010 un valore aggiunto nell’approcciare le nuove iniziative commerciali. In particolare, il veicolo Apé City Passenger ha rappresentato e rappresenta sempre più un elemento fondamentale per consentire l’avvio di nuovi progetti di distribuzione ed il consolidamento di quelli esistenti.

Commento ai principali risultati e fatti di rilievo del settore

Il business Veicoli Commerciali ha generato nel corso del 2010 un fatturato pari a circa 497,3 milioni di euro, inclusivi di circa 41,7 milioni di euro relativi a ricambi ed accessori, in crescita del 18% rispetto allo scorso anno.
Un analogo trend è riscontrabile in relazione alle unità commercializzate nell’anno che, pari a 233.400 pezzi, sono in crescita del 18,3%.

Sul mercato europeo il Gruppo Piaggio ha commercializzato nel corso del 2010 13.300 unità, per un fatturato netto totale di circa 107,1 milioni di euro, inclusivo di ricambi ed accessori per 20,6 milioni di euro. Il calo rispetto allo scorso anno, pari a circa 2.200 unità, ed a circa 27 milioni di euro di fatturato, è dovuto sostanzialmente al venir meno degli incentivi statali alla vendita di veicoli “eco-solution”. Infatti, già a partire dal 2009, Piaggio si è fortemente concentrata sullo sviluppo di veicoli ecologici, che rappresentano ormai una buona parte della gamma Porter. Il termine degli ecoincentivi è stata la causa principale del citato calo di fatturato. Viceversa, Ape ha registrato un incremento, sia in termini di unità vendute che in termini di fatturato, rispetto al 2009.

Sul mercato indiano delle tre ruote, cresciuto di circa il 22% rispetto allo scorso anno, Piaggio Vehicles Private Limited continua a rafforzare il suo ruolo di player di riferimento e leader del mercato, con una quota pari al 39%. Le vendite dei veicoli a tre ruote sono passate da 171.700 unità del 2009 a 210.100 unità del 2010 registrando una crescita del 22,4%, in linea con la citata crescita del mercato. Analizzando in dettaglio il mercato, Piaggio Vehicles Private Limited consolida il suo ruolo di market leader nel segmento trasporto merci (cargo): grazie in particolare al Piaggio Apé 501 e alle sue numerose possibilità di personalizzazione la market share di Piaggio Vehicles Private Limited ha raggiunto il 61,9% (55,9% nel 2009). Resta forte la market share anche nel segmento Passenger, con una quota del 33,8% (37,3% nel 2009). Sul mercato delle 4 ruote, Piaggio Vehicles Private Limited mantiene sostanzialmente i volumi dello scorso anno, che si attestano a circa 10.000 unità vendute. Particolarmente significativa, infine, la performance dell’export, che cresce dalle circa 3.000 unità del 2009 alle circa 14.100 unità del 2010.

Investimenti

Le attività di sviluppo si sono concentrate in India dove sono proseguiti gli investimenti di sviluppo dello stabilimento motori diesel e sono inoltre iniziati i lavori di costruzione del nuovo stabilimento che ospiterà la produzione della Vespa destinata al mercato indiano. Per quanto riguarda la normale attività, sono iniziati i lavori di potenziamento delle linee di produzione dei veicoli a 3 ruote, per rispondere alla crescente domanda di mercato.

Le attività di sviluppo prodotto all’interno della gamma europea sono state caratterizzate dal completamento della nuova gamma di propulsori Euro 5, che si articola nella versione MultiTech (disponibile con alimentazione a benzina, bifuel benzina e GPL o bifuel benzina e metano) e nella versione Diesel 1200 cc. A livello di veicolistica, il 2010 è stato caratterizzato dall’adozione dei sistemi ABS (anti bloccaggio di frenata) ed EBD (ripartitore elettronico di frenata) sull’intera gamma Porter.